Chi ben comincia… sono i Survivor!

Esordio vincente, contro la Bolivia finisce 3-2

WP_20171030_009Buona la prima per i Survivor. All’esordio in campionato battono 3-2 la Bolivia e portano a casa i primi tre punti della stagione. Nel posticipo del lunedì sul campo del Cit Turin la squadra di Giancarlo Prioglio (con Carlo Gallo in tribuna per squalifica) ricomincia da dove si era fermata l’anno scorso, mantenendo l’imbattibilità casalinga e dando fin da subito un segnale alle avversarie. Nel corso del 70 minuti si è vista ancora qualche amnesia difensiva, compensata però da quanto di buono fatto dalla metà campo in su. Il risultato avrebbe potuto essere infatti ancor più rotondo, se in almeno un paio di occasioni gli attaccanti non avessero avuto troppo fretta di concludere verso la porta avversaria. Il 4-4-1-1 messo in campo dalla coppia Gallo-Prioglio ha funzionato soprattutto per il lavoro svolto dagli esterni, molto bravi a cercare e (spesso) trovare le due punte con passaggi in velocità. Ben sfruttate anche le palle inattive: il primo gol è arrivato sugli sviluppi di un angolo, il terzo direttamente su punizione. Frutto di una ripartenza la seconda rete, azione iniziata e conclusa il gol con solo tre passaggi. Peccato per le due ingenuità che hanno permesso alla Bolivia di riaprire in due occasioni la gara: prima l’amnesia di Ebau Lee che ha regalato agli avversari il calcio di punizione a due in area (rete del momentaneo 2-1) e poi a tempo scaduto il contropiede ospite che ha bucato i centrali di difesa.

InstagramCapture_72ebb23b-0e60-42f0-a759-8d7c635b7aa5_jpgLa partita | Pronti-via e i Survivor sono subito avanti, con due occasioni costruite nel giro di sette minuti. Al 9‘ arriva il gol che sblocca la partita. Mette la firma sulla prima rete stagionale Abubaker Kamara, bravo ad approfittare degli sviluppi di un corner per insaccare. La Bolivia prova a reagire ma il pallino del gioco resta ai padroni di casa, che sostanzialmente amministrano senza forzare. La fase centrale del primo tempo non regala grandi emozioni, anzi risulta anche un po’ confusa. Al 31′ i Survivor raddoppiano: l’azione parte da un calcio di punizione sulla tre quarti battuto largo sulla sinistra, con Camara bravo a centrare in area per Faruku che fa 2-0. La ripresa si apre subito con un brivido per i Survivor. Ingenuità di Ebau Lee, che messa palla a terra la ferma nuovamente con le mani: calcio di punizione a due in area e Bolivia che al 2′ dimezza lo svantaggio, di fatto riaprendo una gara che dopo il primo tempo sembrava messa in cassaforte. Rinfrancati dal gol i sudamericani provano a forzare, ma senza impensierire più di tanto la difesa dei Survivor. Per una decina di minuti non succede praticamente nulla, il risultato non cambia. Al minuto 20′ arriva la terza rete. Punizione dal limite dell’area che Fodè insacca, senza che il portiere avversario possa far nulla per impedirlo. Il 3-1 sembra poter chiudere la partita, anche perché la reazione degli ospiti è tutta in un tiro che si perde alto sul fondo. Anzi, i Survivor hanno un paio di occasioni per segnare il quarto gol, ancora con Fodè e poi con Seydì ma la mira di entrambi lascia molto a desiderare. In pieno recupero, poi, è la traversa a salvare la Bolivia, che immediatamente riparte e riesce a segnare in contropiede. Ma non c’è più tempo, perché dopo 120 secondi di extra time l’arbitro fischia e manda in archivio la prima di campionato.

Survivor | Ebau Lee; Lamin Ceesay, Agbongiarou Isibor, Keita Douda Drissa, Doingue Baye Gorty; Camara Mohammed, Faruku Mohamed, Fodé Manssouba, Camara Mohammed; Abubaker Kamara, Seydi Kelefa | All. Giancarlo Prioglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: